Passa ai contenuti principali

Audire - Irisform

 Portale web alla difesa dei più deboli - IrisForm

“La violenza non è forza ma debolezza né mai può essere creatrice di cosa alcuna, ma soltanto di distruggerla”

Audire nasce da Violenza abuso sos progetto dell'ente no profit Irisform.

Il progetto si sintetizza sul valore della mediazione e sull'ascolto dell'altro come strumento di non violenza, in linea con la nostra  tradizione filosofica greca di civiltà.

Ha anche come obiettivo informare e progettare azioni concrete contro la violenza ed interrogarsi da dove nasce e perché.

Il portale ha come scopo fondamentale l'informazione sul concetto di violenza e vuole operare in sinergia con enti istituzionali per la difesa dei più deboli bambini e le donne tenendo conto delle ultime tecnologie (gli ultimi sviluppi del web) a disposizione.

 Cruciale è anche la violenza sugli animali che è un anello fondamentale per i bambini ed i ragazzi del loro senso di giustizia per i più deboli.

Sviluppiamo convenzioni con professionisti che possono assistere chi è vittima di violenza ed abuso, che se coperte da sponsor sono anche gratuite.

dott. Giacomo Gallo

Commenti

vincenzo ha detto…
BUON ANNO DEPRIVATO DELLE SOLITE PROMESSE MAI MANTENUTE

Quando di mezzo c’è una collettività confusa e in costante default, non è salutare costringere i valori di riferimento a rincorrersi, alzare la voce per richiamare attenzione sensibile, accettando in silenzio che vengano spogliati della loro presenza costante, unico baluardo per non permettere facile accesso a quegli “oggetti letterari “ cui fare stare dentro tutto e il contrario di tutto, compresa la capacità di addossare virtù improponibili al disvalore di turno.
Etica e moralità sono attributi indispensabili per un futuro che ancora non c’è, forse occorre smetterla di parlarne domani, di sperare domani, forse è arrivato il momento di abbandonare il gioco mediatico dei rimandi.
E’ ora di agire per il bene che è etico e morale, non perché c’è un uso largamente improprio di superlativi e sostantivi, ma perché il bene quello vero di ogni persona, è l’unica dimensione autenticamente umana.
Buon anno a ognuno e ciascuno.